Pisa



SCEGLI L'EDIZIONE
segreti di stato alla sbarra 
Poliziotto pisano accusato di depistaggio per la strage in cui morì Paolo Borsellino

Pietro Barghigiani

Ipotesi di calunnia in concorso. L’avvocato: «Per quei fatti è già stato archiviato. La novità? Credono a un pentito inattendibile»

03 luglio 2018


PISA

Sfiora Pisa «uno dei più gravi depistaggi della storia giudiziaria italiana» per dirla con i giudici della Corte d’Assise di Caltanissetta. Portano la loro firma le motivazioni sul quarto processo per la strage di via D’Amelio del 19 luglio 1992 in cui morì il giudice Paolo Borsellino e i cinque agenti della scorta. In parallelo agli atti depositati nei giorni scorsi sulle resp...


Primo piano

La guida
Nuove (e vecchie) truffe online: come riconoscerle ed evitarle
di Sara Venchiarutti


Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 01954630495

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.