Il Tirreno

Livorno

Lutto

Livorno: addio a Giuseppe, l’infermiere sindacalista

Livorno: addio a Giuseppe, l’infermiere sindacalista

È stato caposala del reparto di chirurgia diretto dal professor Piergiovanni Soriani: lascia la compagna e il figlio

31 gennaio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. Addio a Giuseppe Baldanzi. Per tutti era “Beppe”.  L’azienda Usl Toscana nord ovest esprime il proprio cordoglio per la scomparsa dell’infermiere-sindacalista da pochi anni in pensione dopo una lunga vita professionale trascorsa all’interno dell’ospedale di Livorno.

Baldanzi, che aveva compiuto 73 anni nell’agosto scorso, era entrato in servizio in ospedale nel 1973 dopo essere stato tra i primi infermieri maschi diplomati alla scuola infermieri dell'ospedale di Livorno. Per anni ha insegnato alla scuola regionale degli infermieri professionali come monitore. È stato caposala del reparto di chirurgia diretto dal professor Piergiovanni Soriani. Dagli inizi degli anni ‘90 ha lavorato in direzione sanitaria del presidio ospedaliero occupandosi di logistica, trasporti sanitari, igiene delle strutture in supporto della direzione. Dal 2019 era andato in pensione continuando il suo impegno nella sanità livornese anche attraverso le rappresentanze sociali.

Questo il ricordo che alcuni colleghi, a nome di tutti, hanno voluto riservargli: «La sua carriera professionale è sempre stata accompagnata da quel lato umano del suo carattere che non lo ha mai abbandonato, che lo faceva entrare in sintonia subito con tutti e che ha fatto sì che fosse sempre circondato da amici che gli hanno voluto bene. Beppe è sempre stato disponibile e generoso con tutti, non c'è una sola persona che gli abbia chiesto aiuto a cui lui non abbia risposto, sempre senza chiedere nulla in cambio se non un grazie sincero. Siamo sicuri che troverai da fare  anche dove andrai perché sei così…incapace di stare inattivo. Sei veramente una bella persona Beppe e questo è quello che rimarrà nel cuore della tua compagna da una vita, di tuo figlio e di tutti quelli che ti hanno conosciuto e voluto bene. Guardaci e sorridici da lassù con quel tuo sguardo un po' ironico. Buon viaggio Beppe, buon viaggio amico.

La direzione dell’Asl e quella ospedaliera esprimono alla compagna Antonella e al figlio Alessio le più sentite condoglianze. Il funerale si svolgerà giovedì 1° febbraio, alle 10.30 nella chiesa San Giuseppe dell’ospedale di Livorno.

Primo piano
Bolkestein

Spiagge all'asta, la Toscana “brucia” Roma: c’è l’indennizzo per chi perde l’asta. Chi esulta e chi è perplesso

di Mario Neri