Maltempo, previste nevicate dal 6 all'8 febbraio

Il libeccio scompiglia i capelli di una giovane
Il libeccio scompiglia i capelli di una giovane

Il libeccio tocca i 108 km orari, bloccate le navi in porto e saltata la partenza del traghetto per Capraia. Cede una parte dell'intonaco della facciata dei Salesiani. E i siti meteo prevedono nevicate

30 gennaio 2015
3 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. Un rebus le previsioni meteo per domani, mentre il vento ha girato da nord-ovest, nel primo pomeriggio di venerdì è calato arrivando a 35-40 nodi, circa 62-70 km orari, come riportato dall'Avvisatore Marittimo. Per meteo.it sabato a Livorno sarà una giornata double-face: in mattinata 8° e nuvoloso, nel pomeriggio la temperatura salirà a 12 gradi ma con qualche debole pioggia, in serata solo nuvole con la temperatura giù sotto zero. Ilmeteo.it dice qualcosa di diverso: temperature fra 7 e 8 gradi per tutta la giornata sotto la pioggia. Il Lamma-Comma Med invece dice che la temperatura sarà fra 7 e 9 gradi con pioggia sia nelle ore mattutine che in quelle pomeridiane, in serata termometro giù ma non di molto fino a 5 gradi (e poche nuvole). Ben più ottimista il report meteo dell'Aeronautica militare: temperatura fra 8 e 10 gradi.

Sempre agitato il mare, tanto che solo il traghetto per la Corsica, con l'ausilio di rimorchiatori, ha avuto la possibilità di uscire mentre il traffico commerciale è bloccato. E intanto alcuni siti specializzati nelle previsioni meteorologiche annunciano per Livorno possibili nevicate dal 6 all'8 febbraio: ad esempio ilmeteo.it segnala la possibilità di neve per venerdì 6 al mattino e nelle ore notturne fino a sabato mattina e anche nelle prime ore del mattino della domenica seguente, con temperature percepite che sia il 7 che l'8 febbraio dovrebbero scendere al mattino sotto lo zero.

In qualche zona della città è stata segnalata la presenza di una prima spruzzata di nevischio o, in altri casi, di grandine. Un black out interessa un gruppo di isolati nella zona di Antignano.

[[atex:gelocal:il-tirreno:livorno:foto-e-video:1.10766330:MediaPublishingQueue2014v1:https://www.iltirreno.it/livorno/foto-e-video/2015/01/30/fotogalleria/la-nevicata-record-del-febbraio-2012-1.10766330]]

In mattinata il maltempo e soprattutto il forte vento di libeccio e il mare che aveva toccato forza 8 avevano causando notevoli disagi sopratutto per quanto riguarda il porto. La situazione è stata dettagliatamente monitorata dall'Avvisatore Marittimo. Giovedì sera l'ultima nave ad entrare in porto proveniva da Barcellona, poi alle 20.30 tutto il traffico si è bloccato e le navi sono state costrette a riparare a ridosso delle isole.  Il forte vento di libeccio sulla costa toscana sabato ha bloccato la partenza del traghetto per l'isola di Capraia.

Danni in città anche per il vento che nella notte tra giovedì e venerdì ha toccato i 58 nodi, ossia una velocità di circa 108 km orari.

[[atex:gelocal:il-tirreno:livorno:foto-e-video:1.10766572:MediaPublishingQueue2014v1:https://www.iltirreno.it/livorno/foto-e-video/2015/01/30/fotogalleria/il-crollo-il-freddo-la-mareggiata-1.10766572]]

Tra gli interventi di vigili del fuoco nella mattina di venerdì il crollo in viale Risorgimento di un pezzo di intonaco della facciata del complesso dei Salesiani. Il lungomare, anche se agibile al traffico, è stato comunque in molti punti raggiunto dalle onde che in porto hanno raggiunto i tre metri.

L'Aamps intanto segnala di esser stata impegnata sul lungomare per rimuovere "detriti, soprattutto canneti e legni" che "si sono riversati sull'asfalto a causa del forte vento e della mareggiate in corso preannunciate  dalla Protezione Civile del Comune di Livorno". Gli operatori - avverte Aamps - sono "attivi fin dalle prime ore della mattina per ripulire i tratti maggiormente esposti a questa tipologia di intemperie, in particolare sul Viale Italia all'altezza della Terrazza Mascagni, a San Jacopo in Acquaviva e sul Viale di Antignano tra i Tre Ponti e Calafuria". E' stato necessario anche riportare al loro posto numerosi cassonetti stradali spostati dalle raffiche di vento più forti.

[[atex:gelocal:il-tirreno:livorno:cronaca:1.10766628:gele.Finegil.Image2014v1:https://www.iltirreno.it/image/contentid/policy:1.10766628:1652155531/image/image.jpg?f=detail_558&h=720&w=1280&$p$f$h$w=d5eb06a]]

L'ex municipalizata informa di non aver registrato "situazioni di particolare criticità", comunque "su indicazione dell'ufficio ambiente del Comune", continuerà a monitorare le zone più a rischio per eventuali interventi di particolare urgenza. Per eventuali segnalazioni ci si può rivolgere al numero verde 800-031.266, all'indirizzo e-mail info@aamps.livorno.it o alla pagina facebook/twitter "Aamps Livorno".
 

 

Primo piano
Lo schianto

Grosseto, ex carabiniere trovato senza vita a 47 anni in un campo dopo l’incidente

Le iniziative