Il Tirreno

Il caso

Roberto Baggio rapinato mentre guarda Italia-Spagna: picchiato e chiuso in una stanza. L’ex campione: «Grazie per l'affetto, ora superare la paura»


	Roberto Baggio
Roberto Baggio

È successo nella sua villa in provincia di Vicenza: i ladri erano tutti armati, l’ex giocatore colpito in fronte con il calcio di una pistola

21 giugno 2024
1 MINUTI DI LETTURA





VICENZA. Momenti di terrore per Roberto Baggio, rapinato mentre guardava Italia-Spagna. L’ex giocatore di Juventus e Fiorentina era con la sua famiglia in casa, quando una banda di cinque persone è entrata nella sua villa ad Altavilla Vicentina: è successo intorno alle 22.

Il terrore

Da quanto emerge, i ladri erano tutti armati. Baggio avrebbe provato ad affrontarli ed è stato colpito in fronte con il calcio di una pistola, poi lui e i suoi familiari sono stati chiusi in un camera per quasi un’ora. L’ex fuoriclasse sarebbe stato portato al vicino pronto soccorso di Arzignano, dove gli sarebbero stati applicati alcuni punti di sutura.

Il bottino

Il bottino è ancora da quantificare, ma i ladri sono riusciti a portar via oggetti preziosi e denaro. Riuscito a liberarsi, Roberto Baggio ha chiamato i carabinieri che stanno indagando sulla vicenda. Il Divin Codino all’Ansa dice: «Grazie per l’affetto, ora superare la paura»

Il ministro Salvini

«Vergognoso. Un abbraccio a Roberto Baggio e alla sua famiglia. Ho massima fiducia nelle forze dell'ordine: spero che questi criminali vengano individuati al più presto e puniti senza indulgenza». Così il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini sul suo profilo X.

Primo piano
Tennis

Wimbledon, si infrange il sogno di Jasmine Paolini: «Sono triste, ma devo sorridere. È stata una bella giornata»

Sport